Hybrid Cloud è un insieme di soluzioni progettato per le aziende che desiderano raggiungere il massimo livello di flessibilità dell’infrastruttura IT. Questo avviene con l’utilizzo congiunto di tecnologie cloud di datacenter extension e di integrazione tra mondo fisico e virtuale, fino alla progressiva migrazione dell’infrastruttura IT.

I cloud ibridi combinano l'infrastruttura locale, o cloud privati, con i cloud pubblici, in modo da consentire alle organizzazioni di sfruttare i vantaggi di entrambi. In un cloud ibrido i dati e le applicazioni possono spostarsi tra i cloud pubblici e privati, per offrire una maggiore flessibilità e più opzioni di distribuzione.

La gestione di macchine e risorse è assolutamente dinamica, sfruttando al meglio le logiche dell’on demand, del pay per use e dell’As a Service. In base a esigenze, priorità e gerarchie di attività infatti, con l’hybrid cloud computing si può programmare la combinazione ideale, modulando un software defined data center scalabile e performante

Integrazione, migrazione ed estensione delle infrastrutture sono i termini chiave di questo nuovo approccio ibrido.

Vantaggi

  • Controllo: la tua organizzazione può mantenere un'infrastruttura privata per gli asset riservati.
  • Flessibilità: puoi sfruttare le risorse aggiuntive nel cloud pubblico quando necessario.
  • Convenienza: grazie alla scalabilità nel cloud pubblico, puoi pagare per potenza di calcolo aggiuntiva solo quando necessario.
  • Semplicità: puoi rendere meno complesso il passaggio al cloud eseguendo una migrazione graduale di alcuni carichi di lavoro alla volta.