Scegliere una infrastruttura basata su Cloud Computing permette di rispondere alle esigenze di scalabilità, ridondanza e continuità. I dati aziendali, infatti, non necessitano più di una struttura fisica di memorizzazione, che richiederebbe maggiori spese in termini di manutenzione e aggiornamento; la cosiddetta cloud consente di ospitare, memorizzare e gestire i dati in remoto, sfruttando al massimo le risorse offerte dalla rete.

Vantaggi

  • modello scalabile ed elastico, che incrementa l’efficienza e riduce i costi
  • aumento della agilità aziendale esternalizzando le applicazioni utilizzate quotidianamente (Software as a Service), la piattaforma applicativa (Platform as a Service) oppure i centri di elaborazione dei dati (Infrastructure as a Service)
  • gestione autonoma del proprio ambiente IT per sistemi o applicazioni tradizionali, ma anche per attività mission-critical, che richiedono massima affidabilità ed elevatissime prestazioni
  • estensione delle capacità dei sistemi
  • integrazioni ibride di due mondi, quello on premise e quello cloud, senza aumentare la complessità gestionale

Con il cloud l’azienda può concentrarsi sul business, senza avere grossi impegni di manutenzione, pur mantenendo il pieno controllo del sistema e acquisendo maggiore competitività.